Siamo specializzati in certificazione impianti elettrici a Roma e provincia. Il nostro team di elettricisti sono operativi su tutta Roma e nelle città della provincia.

Come prevede la legge, nello specifico il decreto Ministeriale n.37 del 2008, la revisione degli impianti nonché la loro manutenzione deve essere certificata.

Certificato di conformità degli impianti elettrici: il suo obiettivo

Il certificato di conformità, chiamato anche DiCo serve a garantire che le norme di sicurezza decise dal Decreto Ministeriale 37/2008 siano rispettate sia nelle abitazioni che nelle strutture pubbliche.

Solo tecnici elettricisti certificati e che eseguono personalmente il lavoro possono rilasciare questa certificazione degli impianti elettrici.

certificazione degli impianti elettrici

 

Certificazione impianti elettrici esistenti

Quali tipologie di impianti elettrici rientrano nel DiCo? Di fatto riguarda ogni tipo di impianto:

  • impianti di riscaldamento
  • impianti di climatizzazione
  • impianti antincendio
  • impianti domotici
  • impianti di cancelli automatizzati

e molto altro….

Certificazione impianti elettrici esistenti: chi la rilascia

L’onere di rilasciare questo certificato spetta al responsabile dell’impresa che installa l’impianto oppure che modifica un impianto elettrico esistente. Il certificato necessità sia della conformità che di allegati per legge obbligatori.

In merito puoi reperire maggiori informazioni sul Decreto Legislativo del 19 maggio 2010.

Casi in cui il certificato per gli impianti elettrici non è obbligatorio

Ci sono alcune situazioni in cui non vi è l’obbligatorietà alla certificazione degli impianti, ad esempio se il tuo impianto è stato installato tra l’entrata in vigore della normativa stabilita nel 2008 e la legge 46/90 attuata nel 1990.

Se non sei più in possesso del certificato che ti fu rilasciato in quel periodo potrai semplicemente sostituirlo con una dichiarazione di rispondenza, chiamata anche il DiRi. Che cos’è il DiRi?  E’ la descrizione che dovrai farti rilasciare da un tecnico abilitato dell’installazione eseguita presso la tua abitazione o presso la struttura in questione.

Informazioni per gli impianti realizzati prima della legge 46/90

Se l’impianto è provvisto di protezione contro contatti diretti o con interruttore differenziale può ritenersi a norma. Deve anche essere provvisto del sezionamento e protezione contro le sovraccorrenti (quando l’intensità della corrente supera notevolmente quella prevista dalla rete elettrica o da un apparecchio elettrico).

Informazioni sulla certificazione degli impianti dopo il 2008

Fai molta attenzione anche se pensi che dopo il 2008 basti il DiRi di fatto non è così. Dopo tale data devi necessariamente essere in possesso della Dichiarazione di Conformità.

Costo certificato conformità impianti

Quanto può costare la certificazione del tuo impianto elettrico? Dipende da alcuni fattori e variabili come

i metri quadri dell’abitazione coinvolta e la valutazione di potenziali lavori da eseguire per la messa a norma dell’impianto

la tipologia di impianto da realizzare, da verificare o da mantenere fra l’impianto di climatizzazione, quello del gas, l’impianto antifurto, la canna fumaria e così via.

Perché contattarci per la tua certificazione degli impianti?

Perché la nostra rete di ingegneri ed elettricisti è una delle più grandi di Roma e riusciamo ad intervenire in tempi rapidi e a costi competitivi su tutte le zone della Capitale e della provincia di Roma.

Perché in caso di urgenza abbiamo un pronto intervento attivo 24h

Richiesta Preventivo

Vi ricontattiamo subito per una prima consulenza telefonica