Perché pensare alla messa a terra dell’impianto elettrico? La legge stabilisce che il funzionamento degli impianti di messa a terra deve essere controllato prima della messa in servizio e poi periodicamente per accertarne l’efficienza e garantire la sicurezza.

Immagine di una matassa di filo elettrico giallo verde per la messa a terraLa messa a terra serve a portare un elemento che conduce elettricità allo stesso potenziale elettrico del terreno. In questa maniera l’impianto di messa a terra realizza una protezione contro una folgorazione (scossa) o un corto circuito.

La manutenzione degli impianti elettrici include anche la verifica del buon funzionamento della messa a terra e grazie ad opportuni strumenti è possibile accertare che l’impianto di messa a terra sia ancora pienamente efficiente ed escludere che non abbia subito alterazioni nel tempo.

Messa a terra impianto elettrico Roma: obiettivi

Installare un sistema di protezione come la messa a terra è fondamentale per rendere sicuri gli apparati elettrici collegati all’impianto che fornisce l’energia elettrica in casa.

Gli elementi che usiamo per realizzare un impianto di messa a terra sono:

  • Il dispersore: questo elemento serve a disperdere la corrente nel terreno
  • Conduttori: il conduttore collega tra di loro i vari dispersori.
  • Il collettore: questo elemento potrebbe essere rappresentato come un nodo verso il quale convergono, da una prospettiva i conduttori di protezione e equipotenziali e dall’all’altra il dispersore. Il collettore puoi immaginarlo come una stazione dove si snodano vari treni.

A cosa serve la messa a terra dell’impianto elettrico

La messa in sicurezza è fondamentale per fare in modo che la corrente vada nella giusta direzione, anche nei  casi in cui imprevisti come un corto circuito sulla linea elettrica o un guasto elettrico.

L’impianto di messa a terra è dotato di rilevatori in grado di intercettare e bloccare un eventuale dispersione di corrente.

Non sottovalutare il rischio di un impianto elettrico non a norma da questo punto di vista. Gli incidenti gravi e potenzialmente fatali per folgorazione elettrica sono molti e potrebbero essere prevenuti ed evitati con un buon adeguamento dell’impianto elettrico.

Normativa sulla messa terra dell’impianto elettrico

La messa terra è regolata da alcune leggi che puoi reperire qui, Occorre dire che esiste anche una normativa sull’adeguamento dell’impianto elettrico

Se il tuo impianto elettrico è stato realizzato prima della Legge 46/90 dovrai mettere in sicurezza il tuo impianto con la messa a terra e renderlo idoneo.

Se il tuo impianto è stato realizzato dopo l’entrata in vigore di tale legge il tuo impianto elettrico andrà adeguato secondo la normativa del DM/2008.

Hai dei dubbi sulla messa a terra del tuo impianto elettrico?

Contattaci per una consulenza gratuita. Un nostro esperto effettuerà un sopralluogo gratuito per valutare il modo in cui è realizzato il tuo impianto elettrico e identificare eventuali criticità. Ad esempio potrebbe mancare il salvavita e i vari elementi di cui abbiamo parlato prima e che compongono la messa a terra, come i collettori, conduttori etc…

Insieme potrete valutare gli interventi da fare, le tempistiche di realizzazione e i costi dell’intervento.